Allerta arancione in Calabria e Sardegna, temporali al sud: cosa non fare

27 settembre 2017 ore 10:50, Orietta Giorgio
Allerta arancione sui settori meridionali della Calabria. Dalla serata di oggi e durante la giornata di domani, la perturbazione in transito tra la Sardegna e la Sicilia, determinerà una fase di maltempo sulle nostre regioni meridionali con fenomeni temporaleschi che localmente potranno risultare intensi. Il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte, sulla base delle previsioni, ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche che integra ed estende quelli diffusi nei giorni scorsi. I fenomeni meteo potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

Allerta arancione in Calabria e Sardegna, temporali al sud: cosa non fare

Sono previste, dalla serata di oggi, precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale dapprima sulla Sicilia, in estensione dalla giornata di domani, mercoledì 27 settembre, a Calabria, Basilicata e Puglia. I rovesci saranno di forte intensità, con locali grandinate e forti raffiche di vento.
Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per domani allerta arancione per rischio idrogeologico sui versanti ionico e tirrenico meridionale della Calabria. Allerta gialla è stata invece valutata sui restanti settori della Calabria, su Puglia e Sicilia e su gran parte della Basilicata e del Molise.

Il quadro meteorologico è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it).
 
COSA NON FARE
1) Sarebbe opportuno in presenza di un'allerta arancione non uscire di casa se non strettamente necessario evitando di spostarsi in zone interessate dal rischio di allagamenti, smottamenti, frane.

2) Sarebbe inoltre inopportuno non restare all'interno di abitazioni situate in zone a rischio spostandosi in luoghi più sicuri, magari approfittando dell'ospitalità di parenti o amici. 

3) Sconsigliato vivamente di soggiornare in semiinterrati soggetti ad allagamenti o di avventurarsi nei sottopassi stradali.

#allertameteo #temporali #protezionecivile






caricamento in corso...
caricamento in corso...