Londra, a casa bimba affidata a famiglia islamica. Dietrofront con polemiche

30 agosto 2017 ore 14:23, Stefano Ursi
Si registra uno sviluppo nella vicenda dell'affidamento di una bimba cristiana di 5 anni ad una famiglia musulmana a Londra e che ha scatenato mille polemiche. La notizia, rivelata dal Times, ha fatto scattare nelle scorse ore una vera e propria bufera mediatica. Si legge oggi della decisione del giudice che ha preso in carico il caso di far tornare la bimba a casa e di affidarla alla nonna. È sempre il Times a dare la notizia; il magistrato – spiega il giornale - a sottolineato come nell’affido vadano tutelate le origini culturali e religiose del minore.

Londra, a casa bimba affidata a famiglia islamica. Dietrofront con polemiche
''È nel migliore interesse della bambina – ha detto il giudice, che dunque avrebbe fatto marcia indietro rispetto alla prima decisione – vivere con un membro della famiglia che possa promuovere il suo benessere e soddisfare le sue esigenze anche in termini di etnia, cultura e religione''. Il giudice, secondo quanto si apprende, avrebbe anche aperto un'indagine sulla questione. Alla piccola, secondo il racconto del Times, rnon appena giunta nella casa della famiglia affidataria, sarebbe stata tolta la catenina con il crocifisso e come molte donne della famiglia indosserebbero il velo integrale.

La bufera però non pare volersi calmare perché sono in molti, in Inghilterra, a partire dai rappresentanti del municipio che ha operato l'affido, come ci siano delle imprecisioni rispetto alla lingua parlata realmente dalla famiglia, che dicono essere mista, e la durata dell'affidamento della bimba. Una vicenda che, dunque, si prepara ad avere altri sviluppi e che nelle prossime settimane potrebbe arricchirsi di nuovi particolari e di nuovi scenari.

#londra #bimba #cristiana #affidamento
autore / Stefano Ursi
caricamento in corso...
caricamento in corso...